12 gennaio 2022

Nuove norme raccolta dei rifiuti persone in isolamento

Importanti novità nella raccolta dei rifiuti prodotti da persone positive al covid-19 che si trovano in isolamento domiciliare.

Con l’Ordinanza n. 3 dell’11 gennaio 2022, la Regione Toscana dispone che il cittadino si trovi nella condizione di isolamento domiciliare a causa di positività al covid-19, debba utilizzare il servizio di raccolta attivo nel proprio Comune, secondo le seguenti modalità:

  1. Inserire tutti i rifiuti nel sacco dell’indifferenziato, non differenziando dunque i rifiuti
  2. Utilizzare almeno due sacchi, uno dentro l’altro, sufficientemente spessi e resistenti
  3. Sigillare accuratamente la confezione, con i lacci di chiusura o con il nastro adesivo
  4. Conferire i sacchi nel cassonetto dell’indifferenziato (laddove sia in vigore la raccolta stradale) o all’esterno della propria abitazione, in base al calendario di ritiro.

L’atto della Regione Toscana prevede naturalmente i casi di persone che, positive al covid-19 e soggette alle restrizioni, si trovino nell’impossibilità di provvedere al conferimento dei rifiuti, anche per la mancanza di parenti, amici o servizi sociali di supporto, e delega ai gestori l’attività di ritiro a domicilio.

Qualora una persona positiva al Covid-19 non abbia la possibilità, per assenza di rete parentale, amicale, sociale di supporto, di far conferire i rifiuti nelle modalità sopra indicate, potrà attivare un servizio temporaneo di ritiro al proprio domicilio, limitato al solo periodo di isolamento obbligatorio.
È possibile richiedere l’attivazione di questo specifico servizio telefonando al numero verde di Sei Toscana 800127484 e selezionando l’opzione 5, “Servizio Covid”. Il servizio di richiesta telefonica è disponibile dal lunedì al giovedì, dalle 9 alle 13 e dalle 13:30 alle 17; il venerdì dalle 9 alle 13. Oppure inviando una mail all’indirizzo customer-care@seitoscana.it

Vedi maggiori informazioni (sito 6 Toscana)

torna all'inizio del contenuto